Sezione ventilante

Ventilatore centrifugo con PALE AVANTI

Sono del tipo a doppia aspirazione della serie R20 DIN 323. A secondo della serie, della taglia e dei limiti funzionali sono costruiti nelle versioni seguenti:

  • Dalla grandezza 012 alla 120 in versione 1a classe (bocca rettangolare) senza telaio ma con piedini di base, cuscinetti montati su razze, ammortizzatori in elastomero (su richiesta a molla).
  • Dalla grandezza 012 alla 716 in versione 1a classe (bocca quadra) con telaio, cuscinetti montati su razze, ammortizzatori in elastomero (su richiesta a molla).
  • Dalla grandezza 153 alla 716 in versione 2a classe con telaio, cuscinetti montati su supporti, ammortizzatori in elastomero (su richiesta a molla).

NB: Oltre alla tipologia di serie precedentemente indicate vengono utilizzati per particolari esigenze i seguenti tipi di ventilatori:

PageVentilante01

Ventilatore centrifugo con PALE ROVESCE

Sono del tipo a doppia aspirazione della serie R20 DIN 323. A secondo della serie, della taglia e dei limiti funzionali sono costruiti nelle versioni seguenti:

  • Dalla grandezza 032 alla 716 in versione 1a e 2a classe con telaio, cuscinetti montati su supporti, ammortizzatori in elastomero (su richiesta a molla).

NB: Oltre alla tipologia di serie precedentemente indicate vengono utilizzati per particolari esigenze i seguenti tipi di ventilatori:

PageVentilante01

Ventilatori centrifughi con PALE ROVESCE A PROFILO ALARE

  • Dalla grandezza 061 alla 716 in versione 1a e 2a classe con telaio, cuscinetti montati su supporti, ammortizzatori in elastomero (su richiesta a molla).

NB: Oltre al microswitch di sicurezza e ai diversi segnali informativi di organi in movimento e presenza di corrente, sulle portine dellle sezioni ventilanti, viene inoltre applicata una targhetta identificativa indicante: Casa costruttrice – Numero di commessa – Portata d’aria – Prevalenza utile – Tipo e modello ventilatore – Tipo e modello motore.
A richiesta è possibile ottenere ventilatori in esecuzione ATEX.

Ventilatore centrifugo tipo PLUG-FAN

Sono del tipo a semplice aspirazione a pale rovesce a profilo piano o profilo alare, adatti all’impiego con motore direttamente accoppiato ed alimentato tramite inverter, particolari esecuzioni possono utilizzare la trasmissione con pulegge. L’involucro dell’unità sostituisce la coclea del ventilatore. (Per la selezione di questi ventilatori rivolgersi al nostro Ufficio Tecnico).

PageVentilante02

Motori Elettrici

Sono del tipo a costruzione chiusa con ventilazione esterna – Asincroni trifase – Rotore a gabbia di scoiattolo – Forma B3 – Protezione IP 55 – Classe di isolamento F – Norme CEI-UNEL in accordo con le norme IEC – CENELEC. A richiesta vengono forniti nelle versioni: con isotermo, antideflagrante, tropicalizzato. Norme: CEI 2-3/1988, CEI 2-6/1976, IEC 34.1, IEC 34.2.

Per motori antideflagranti certificati ATEX 94/9 CEE: II2G EExd IIB T4 IP55.
Sezione gruppo motoventilante: montato su basamento in estruso di alluminio – trasmissione a cinghie trapezioidale – pulegge (con calettatore tipo Taperlock) – pulegge a passo variabile standard per potenze fino a 3 kW – slitta tendicinghia – giunto antivibrante di raccordo fra la bocca del ventilatore ed il pannello frontale – supporti antivibrante in elastomero (a richiesta a molla) – Equalizzatore d’aria – Microinterrutore sulla portina per arresto del ventilatore all’apertura della stessa (escluso nella versione ATEX).

PageVentilante03